Fino, piazza Tessitura  C’è ci vuole recintarla
Il Cafè Blanc di piazza della Tessitura a Fino Mornasco chiuso da qualche settimana

Fino, piazza Tessitura

C’è ci vuole recintarla

Si apre il dibattito tra i cittadini dopo la chiusura del chiosco bar e l’appello dell’edicolante

«Pericoloso portare i ragazzini a giocare a due passi dalla Provinciale». «Ma servono anche i parcheggi»

Piazza della Tessitura, parte il dibattito in paese su come ravvivare il cuore di Fino Mornasco. C’è perfino chi propone di recintarla.

La recente chiusura del chiosco bar, con i tavolini, la wifi e qualche manifestazione organizzata, ha lasciato più vuota la piazza stretta nel traffico tra via Risorgimento e via Garibaldi, mentre resistono ancora l’edicola e gli uffici dell’anagrafe comunale.

I cittadini sui social si stanno confrontando per trovare possibili soluzioni per rivitalizzare quello che, nonostante auto e camion, è il vero centro del paese. Alcune idee, pur curiose, sono costruttive e affatto da sottovalutare. «E se si pensasse di recintare la zona? - commenta Serena Gaffuri su Facebook – È una questione di sicurezza, ci vogliono cento occhi per portare i bambini in piazzetta a ridosso della provinciale, è un peccato non sfruttare questo spazio».

I dettagli su La Provincia in edicola domenica 19 giugno

© RIPRODUZIONE RISERVATA