Fuochi d’artificio illegali Maxi sequestro in provincia
Guardia di finanza sequestro fuochi d'artificio (Foto by Paolo Moretti)

Fuochi d’artificio illegali
Maxi sequestro in provincia

Una tonnellata di fuochi pirotecnici sequestrata dalla guardia di finanza tra Como, Villa Guardia, Castelmarte e Merone

Una tonnellata di fuochi d’artificio conservati senza rispettare le misure di sicurezza è stata sequestrata negli ultimi giorni dai baschi verdi della Guardia di finanza di Como. I finanzieri hanno effettuato cinque differenti controlli in altrettanti negozi tra Como, Villa Guardia, Castelmarte e Merone e hanno sequestrato 300mila pezzi, destinati ai festeggiamenti di fine anno, conservati in condizioni pericolose.

Tra gli articoli sequestrati dai finanzieri vi sono petardi, magnum, bengala, golden fuji, mitraglia tortuga, tutti prodotti che, seppure a norma, erano pericolosi per come venivano illecitamente stoccati e quindi commercializzati.

Sei persone, due commercianti italiani e quattro cinesi, sono stati accusati di commercio abusivo di materiale esplodente e omissione di cautele o difese contro disastri o infortuni sul lavoro.


© RIPRODUZIONE RISERVATA