Il panettiere ha detto basta  «Troppi costi per continuare»
Roberto Arrighi, 34 anni, gestore del forno

Il panettiere ha detto basta

«Troppi costi per continuare»

Uggiate Trevano Dopo tanti anni chiude il forno della Val Mulini

«Servirebbero altri due aiutanti»

La Val Mulini, da venerdì, ultimo giorno di giugno, rimarrà senza il forno del pane. Il gestore, Roberto Arrighi, 34 anni, residente a Fino Mornasco, ha annunciato alla sua clientela la cessazione dell’attività con un avviso affisso all’interno del locale. «A malincuore vi informo – scrive- che il giorno 30 giugno, alle 12,30, cesserò l’attività. Ringrazio tutti voi che in questi sei anni avete scelto di servirvi dei miei prodotti che ho sempre curato con la massima qualità, freschezza, impegno, tanta passione e amore verso il mio prodotto e spero di avervi sempre soddisfatti. Ringrazio tutti di cuore. Roberto e papà».

L’avviso porta la firma sia di Roberto che di suo papà che, in un certo qual modo, rappresenta il motivo per cui il forno abbasserà per sempre la saracinesca, lasciando senza pane i propri clienti che dal primo giorno dell’apertura, avvenuta lunedì 14 marzo 2011, sono andati via via sempre aumentando. «Mi dispiace veramente chiudere –ha detto Roberto Arrighi- e soprattutto interrompere quel rapporto di amicizia che negli anni si era instaurato con ognuno dei miei clienti. Ma Per portare avanti l’attività avrei bisogno di due aiutanti che però non posso pagare»

I dettagli su La Provincia in edicola mercoledì 28 giugno


© RIPRODUZIONE RISERVATA