Il saluto a Jessica  «Ci ha insegnato  il valore del sorriso»
Grandate funerali di Jessica Marino morta in un incidente d'auto insieme al fidanzato (Foto Butti)

Il saluto a Jessica

«Ci ha insegnato

il valore del sorriso»

Grandate: tantissima gente ai funerali della ragazza

morta a 24 anni nell’auto bruciata dopo l’incidente

«Jessica ha insegnato a sorridere e ad avere attenzione per gli altri». Parole che resteranno a lungo nel ricordo dei grandatesi e di tutti pensando a Jessica Marino.

Ieri pomeriggio l’ultimo saluto alla ragazza di 24 anni che ha perso la vita dopo il drammatico incidente di martedì 8 settembre lungo via Socrate a Como, al confine con Casnate con Bernate e Senna. Lei ed il suo ragazzo Mirco se ne sono andati a distanza di qualche ora. Mercoledì l’ultimo saluto a Mirco, ieri, il giorno successivo, alla dolce Jessica.

La casa dove la ragazza abitava con mamma Susanna, papà Salvatore e Sara, la sorella maggiore, è in centro paese, poco lontano dalle scuole, dall’asilo e dalla chiesa di San Bertolomeo, dove ieri pomeriggio si sono riuniti in moltissimi. La chiesa, anche se molto grande, aveva tutti i posti disponibili dati dal distanziamento obbligatorio occupati, il piazzale e la scalinata che porta alla parrocchiale, riempiti dalla gente, una folla silenziosa ed ordinata, in un grande e simbolico abbraccio alla famiglia. Un profondo dolore vissuto con una compostezza e dignità che appartengono solo a chi nella vita ha affrontato tante difficoltà e dolori. E di prove, come detto anche dal parroco, la famiglia di Jessica negli anni ne ha affrontate tante.

E don Roberto Pandolfi si rivolge ai genitori di Jessica, prima ancora che a tutti i fedeli. «Perché succedono queste cose? Ci sono domande, come questa, che su questa terra non hanno risposta – dice il parroco - potremmo cercare risposte facili. Ma la domanda a cui possiamo dare risposta certa è un’altra: cosa ci ha insegnato Jessica con la sua vita?»

E le risposte arrivano velocemente nella mente di chi ha conosciuto ed amato Jessica, «una vita preziosa anche nelle sue cose più piccole – ha detto don Roberto proponendo una serie di risposte - mi ha regalato un sorriso, mi è stata vicina quando ero in crisi, mi ha detto parole buone, era attenta a me. Jessica con la sua vita ha insegnato a sorridere ed avere attenzione agli altri». (Paola Mascolo)

Gli articoli su La Provincia di Como di venerdì 18 settembre


© RIPRODUZIONE RISERVATA