Kofi Annan da Clooney. La cena segreta a Laglio
L’ex presidente delle Nazioni Unite Kofi Annan a Villa d’Este

Kofi Annan da Clooney. La cena segreta a Laglio

L’ex presidente Onu a Cernobbio per il forum Ambrosetti. «Siamo buoni amici». «Il mio grande sogno? Comprare casa qui sul lago»

«Il mio grande sogno? Comprare una casa sul lago di Como». Lo rivela Kofi Annan, l’ex segretario delle Nazioni Unite, che ha preso parte al forum Ambrosetti a Cernobbio. «Questa è la sesta volta che ci torno - ci ha detto abbracciando con lo sguardo il panorama lacustre reso ancora piú magico dal cielo terso e dal sole - è come trovarsi in paradiso».

Annan ama talmente il Lario che ha confessato all’inviato di un quotidiano nazionale di essersi rifugiato qui in incognito per tre mesi in una villa sopra Menaggio, nel buen retiro di vecchi amici, dopo aver lasciato l’incarico all’Onu.

Ha voluto invece tenere per sé il segretissimo invito a cena a casa Clooney. Alla fine della seconda giornata del workshop, quando il Gotha della politica, della finanza e della stampa internazionale aveva ormai lasciato le proprie postazioni, il premio Nobel ha approfittato dell’assenza delle telecamere per salire sul motoscafo del divo americano.

La lussuosa imbarcazione è approdata a Villa d’Este quando ormai era buio e i vip del summit si erano giá attavolati nella veranda del cinque stelle. A bordo c’erano George e Amal, per la prima volta all’Ambrosetti, anche se in forma piú che defilata. Dopo aver caricato a bordo l’ospite, hanno subito preso il largo alla volta di Laglio.

Domenica, durante la pausa pranzo, Annan non solo ha confermato a “La Provincia” di aver trascorso la serata a Villa Oleandra, ma ha anche aggiunto di conoscere il divo da molto tempo. «Siamo buoni amici, ci legano molte cose». Da consumato diplomatico, Annan ha poi risposto in modo cortese, ma deciso alla nostra domanda: di cosa ha parlato con Mr e Msr Clooney? «Si è trattato di una conversazione strettamente privata, non ho altro da aggiungere».

Certo, la visita avalla le sempre più frequenti voci sulle ambizioni politiche della star americana e della consorte.

© RIPRODUZIONE RISERVATA