La befana  con il parapendio   Re Magio si frattura a Gera
La befana e i Magi in cielo

La befana con il parapendio

Re Magio si frattura a Gera

Caviglia rotta per uno dei figuranti

A Lenno trecento persone per l’arrivo a cavallo Festa a Drezzo, San Fedele, Brienno

È arrivata con il parapendio, a cavallo, con la scopa, scortata dai magi e circondata dai bambini. Ovunque la befana ha fatto il pieno. Solo che a Gera Lario il suo arrivo è stato accompagnato da un piccolo incidente.

Qui il suo arrivo era spettacolare. La Befana arriva in deltaplano, i Re Magi pure.

L’atterraggio della befana non ha avuto intoppi. Quello di due magi è filato liscio. Ma il terzo re d’Oriente planato dal cielo all’appuntamento organizzato dalla Pro Loco con il contributo dell’associazione Brevart, ha riservato un fuoriprogramma col brivido.

Il magio si è rotto una caviglia.

Servizi sulle befane di Lenno, Bellagio, Gera Lario, Drezzo, San Fedele, Brienno su La Provincia in edicola giovedì 7 gennaio


© RIPRODUZIONE RISERVATA