Maccio, non solo inglese  Gli alunni dell’Isma  vanno a lezione di cinese
L’istituto Santa Maria Assunta di Maccio (Foto by Archivio)

Maccio, non solo inglese

Gli alunni dell’Isma

vanno a lezione di cinese

Successo per il corso facoltativo proposto dall’Isma (istituto Santa Maria Assunta) di Maccio a tutti i suoi alunni, circa 300

Cinese alle elementari e alle medie.

Ha riscosso successo il corso facoltativo proposto dall’Isma (istituto Santa Maria Assunta) di Maccio a tutti i suoi alunni, circa 300.

Un’insegnante cinese fa lezione di cinese ai bambini che hanno scelto di avvicinarsi a questa lingua e – si sa – studiare una lingua significa entrare in contatto con la cultura di un popolo.

Lo studio facoltativo del cinese non è la sola novità all’Isma di Maccio, la scuola paritaria, gestita dai Padri Somaschi, continuerà ad essere gestita dagli stessi e resterà nella sede dell’ex collegio del Buon Pastore.

Dopo l’ipotesi di dover lasciare l’immobile alla fine di questo anno scolastico (ipotesi ventilata nella primavera 2018), i padri somaschi hanno trovato un accordo con la proprietà del grande immobile di via IV Novembre, le suore Dorotee di Cemmo, ordine proprietario della struttura scolastica che la gestì dagli anni ’50 al 1998.

Si continuerà a pagare l’affitto alle suore, ma con una modalità di acquisizione dell’immobile stesso.

L’Isma ha tre ordini scolastici: scuola dell’infanzia, primaria e secondaria di primo grado, ed è frequentata da bambini e ragazzi della zona che si estende nei paesi dell’olgiatese.

Tutto resta come prima, gestione dei padri somaschi, nessun trasferimento al Gallio a Como, dove si era pensato eventualmente di spostare gli studenti qualora non si fosse trovato un accordo.


© RIPRODUZIONE RISERVATA