Marciapiedi, semaforo e sensi unici  Lipomo regala più spazio ai pedoni
La situazione attuale dell’incrocio tra via Matteotti e via Cadorna: verrà semaforizzato

Marciapiedi, semaforo e sensi unici

Lipomo regala più spazio ai pedoni

Con 70mila euro da Roma saranno messe insicurezza le vie Matteotti e Canzighina. Previste anche due nuove fermate della linea C46 in arrivo da Ponzate, che cambierà percorso

Quanto prima la viabilità che interessa la parte sud-ovest del paese subirà una autentica “rivoluzione” con la predisposizione di sensi unici, semafori, percorso pedonale protetto e nuove fermate del trasporto pubblico urbano.

Infatti, grazie al finanziamento straordinario di 70 mila euro che il Comune di Lipomo ha ottenuto dallo Stato, è stato approvato il progetto per la nuova viabilità che gravita principalmente sulle vie Matteotti e Canzighina.

L’intervento, il cui progetto è stato redatto dallo studio Polinomia, lo stesso che ha predisposto il Put (Piano urbano del traffico), in collaborazione con l’ufficio tecnico del comune, è finalizzato a migliorare la sicurezza degli spostamenti pedonali dalle zone residenziali al centro.

Più precisamente mira a realizzare la continuità degli itinerari pedonali previsti sul lato est della via Matteotti e e sul lato sud-est in via Canzighina utili sia ai residenti nelle due vie e nelle loro traverse per accedere all’area centrale delle vie Cadorna e Cantaluppi dove ci sono gli istituti scolastici, il municipio, l’ufficio postale e i negozi al dettaglio.

L’inserimento del percorso pedonale sulle due vie ne riduce la sezione: quella residua di 3,25 metri viene necessariamente regolata a senso unico di marcia o a senso unico alternato. Per quanto riguarda la circolazione veicolare, la regolazione dei sensi di marcia sarà così: via Matteotti, dall’intersezione con la via Fermi a quella con la via Canzighina sarà regolata a senso unico di marcia in salita verso il centro immettendosi in via Cadorma.

L’incrocio tra via Matteotti e via Cadorna verrà semaforizzato.Il bus del trasporto pubblico locale C46 proveniente da Ponzate e diretto a Como, verrà dirottato sulla via Canzighina dove verranno create due nuove fermate. Quello invece in arrivo da Como seguirà la vecchia linea.

ALTRI DETTAGLI SUL NUMERO IN EDICOLA LUNEDI’ 20 MAGGIO


© RIPRODUZIONE RISERVATA