Montorfano, troppi passano con il rosso  Il semaforo della strettoia darà le multe
Automobili in attesa davanti la semaforo che regola la strettoia

Montorfano, troppi passano con il rosso

Il semaforo della strettoia darà le multe

Il sindaco: «Tanti gli spericolati che non rispettano l’alt e creano problemi». L’impianto, noleggiato per due anni, costa 48mila euro: si stimano multe per 124mila euro

Basta spericolati furbetti del semaforo nella strettoia di via Como e basta situazioni di oggettivo pericolo nel tratto in pieno centro paese. Il consiglio comunale ha approvato l’introduzione del semared in una delle arterie più trafficate del paese. Nel giro di un mese comparirà sul’impianto semaforico di ingresso al paese, per chi proviene da Lipomo e costeggia il Lago di Montordamo: rileverà tutti coloro che passano col rosso, per i quali scatterà la sanzione e la decurtazione di 6 punti della patente.

Un misura necessaria, come la definisce il sindaco, Giuliano Capuano, per garantire la sicurezza di automobilisti e pedoni. «Purtroppo capita anche spesso che c’è chi non vuole aspettare il verde e, addirittura sorpassando chi si trova fermo al semaforo, passa e si immette nella strettoia anche a velocità elevate – spiega il sindaco – Ciò è totalmente inaccettabile: ci sono stati anche degli incidenti, anche se per fortuna non gravi, ma non possiamo più permettere che si passi col rosso».

Il vicesindaco e assessore al bilancio, Michele Buonanotte, spiega che in totale il costo del noleggio fino al 2020 ammonta a circa 48mila euro che saranno coperti da una previsione prudenziale di incassi delle multe che si attesta su 124mila euro.

© RIPRODUZIONE RISERVATA