Morta sulla Regina. «Addio Katherine»
Katherine Chaves Arellano, morta nell’incidente di San Siro

Morta sulla Regina. «Addio Katherine»

A Saronno i funerali della mamma di 31 anni che ha perso la vita nell’incidente di San Siro

Katherine era «sorridente, solare, piena di vita».Oggi pomeriggio, al funerale celebrato a Saronno nella chiesa parrocchiale dei santissimi Pietro e Paolo, i suoi amici in Italia hanno ricordato con queste parole la donna di 31 anni morta giovedì notte a causa dell’incidente stradale sulla Regina, all’altezza della galleria La Gaeta.

Sono arrivati per partecipare alle esequie in gran parte da Milano perché proprio lì Katherine Chaves Arellano aveva vissuto la maggior parte del tempo in Italia da quando era arrivata poco più di una decina d’anni fa.

Era nata e cresciuta in Venezuela ma si era trasferita nel capoluogo lombardo per stare con l’ex marito e papà delle due figlie, Daniele, prima di trasferirsi nuovamente poco meno di due anni fa, questa volta a Saronno, per essere più vicina al nuovo compagno, Christian Sampietro, 32 anni, residente a Villa Guardia.

C’era lui alla guida della Range Rover su cui Katherine viaggiava come passeggero verso l’1,45 di giovedì scorso, quando si è schiantata al rientro da una serata a un “mega beach party” organizzato dal bar Streghe, a Musso. In base alle ricostruzioni degli inquirenti, l’auto avrebbe iniziato a sbandare sulla curva all’esterno della galleria Sassorancio che prosegue nella galleria successiva, La Gaeta, dove avrebbe urtato un cordolo prima dello schianto finale. Lei è stata estratta priva di vita dalle lamiere con l’intervento dei vigili del fuoco, lui è stato trasportato all’ospedale di Gravedona ferito in modo serio ma in codice giallo, quindi non in pericolo di vita.

© RIPRODUZIONE RISERVATA