Parcheggia e l’auto s’incendia  Famiglia salva in extremis
Il rogo dell’auto davanti all’edicola di Cavallasca

Parcheggia e l’auto s’incendia

Famiglia salva in extremis

San Fermo: notte agitata a Cavallasca lungo la Garibaldina

Provvidenziale l’intervento di alcuni ragazzi

Notte agitata a Cavallasca quella tra sabato e domenica: poco prima delle 2 di notte un’auto in transito sulla provinciale Garibaldina ha preso fuoco. Nessun ferito, ma tanta paura e danni per il negozio di edicola e cartoleria che affaccia proprio sulla provinciale. L’auto su cui viaggiava una famiglia di origine albanese residente in Svizzera, padre, madre, figlio e nonna, stava dirigendosi verso il confine, probabilmente dopo aver recuperato la nonna dalla stazione o dall’aeroporto. Dall’auto ha iniziato a fuoriuscire del fumo proprio all’altezza di Cavallasca, quindi il conducente ha accostato nel parcheggio appena fuori il negozio di cartoleria e rivendita giornali di Paola Negretti.

Alcuni ragazzi che avevano finito di cenare nella vicina pizzeria hanno subito capito che era il caso di chiamare aiuto e hanno incitato la famiglia a lasciare l’auto, togliendo quel che c’era da portar via. Tutti sono riusciti ad allontanarsi in tempo prima che si sprigionassero le fiamme. Sul posto sono subito intervenuti i Vigili del fuoco. Una curiosità: la squadra intervenuta sabato notte a Cavallasca è la stessa che ha domato le fiamme dell’auto incendiatasi sulla rotatoria tra via Noseda, Diaz e Rimembranze venerdì, sempre a San Fermo. Sirene dei Vigili del fuoco, trambusto e rumore hanno svegliato i residenti della zona. Nessun ferito, ma la saracinesca, la tenda, l’insegna e tutta l’apparecchiatura elettronica esterna del negozio di cartoleria e tabaccheria di Paola Negretti sono state danneggiate. (Paola Mascolo)


© RIPRODUZIONE RISERVATA