Pedaggio più caro in A9   E Fino Mornasco si lamenta
Via Garibaldi a Fino Mornasco, una strada sempre più trafficata

Pedaggio più caro in A9

E Fino Mornasco si lamenta

L’ulteriore aumento per uscire a Grandate invoglierà gli automobilisti a scegliere la barriera precedente

Autostrada, è sempre più conveniente uscire a Fino Mornasco invece che a Grandate. Con la conseguenza che il traffico in centro paese potrebbe aumentare ancora: una prospettiva che, inevitabilmente, spaventa amministratori e cittadini.

La vicenda è nota. Il ministero dei trasporti ha fatto scattare con l’inizio del nuovo anno gli adeguamenti dei pedaggi autostradali. E sull’A9 è aumentato il divario tra il casello di Fino, che resta fermo a 0,80 centesimi e la barriera a sud di Como, che passa da 2,20 a 2,30 euro.

E’ la bellezza di un euro e cinquanta centesimi di differenza per soli due chilometri e mezzo di distanza. Molti automobilisti e camionisti diretti a Como, incentivati dal risparmio, potrebbero decidere (come già avviene) di uscire prima e percorrere l’ultimo tratto dell’ex statale dei Giovi.

«Il rischio in effetti esiste – dice Roberto Fornasiero, assessore ai lavori pubblici di Fino Mornasco – il divario tra i caselli non aiuta. Faremo sentire la nostra voce, insieme magari ai colleghi dei vicini Comuni. Aumentare i prezzi delle strade ad alto scorrimento è contrario al buon senso, bisogna promuovere l’uso delle autostrade e delle tangenziali, non stimolare i cittadini a percorrere le piccole arterie locali e gratuite».

© RIPRODUZIONE RISERVATA