«Quegli alpini eroici di Nikolajewka»  A Cavallasca l’oroglio di 700 penne nere
Le penne nere ricordano il 75esimo della battaglia

«Quegli alpini eroici di Nikolajewka»

A Cavallasca l’oroglio di 700 penne nere

San Fermo Grande partecipazione per l’anniversario della leggendaria ritirata di Russia

Imponente sfilata di “penne nere”, a Cavallasca, per commemorare il 75° anniversario della leggendaria ritirata del 26 gennaio 1943 degli uomini della divisione Tridentina dopo il furibondo attacco di Nikolajewka.

Hanno sfilato circa 700 alpini per le strade di Cavallasca, sede dell’omonimo gruppo. Oltre trenta i gagliardetti dei gruppi, oltre ai quindici della zona Prealpi di cui fa parte Cavallasca, e con essi c’erano, oltre al vessillo sezionale di Como, quello ospite di Luino, i sindaci della zona Ovest di Como, il presidente della Provincia, Rita Livio, e la fanfara di Olgiate Comasco.

Presenti autorità militari delle diverse armi, compresi quelli in pensione, oltre ai rappresentanti sezionali: il presidente Enrico Gaffuri, il vice e responsabile della Prealpi, Silvano Miglioretto e i consiglieri Massimo Roncoroni, Pietro Dessiè, Mario Ghielmetti, Enrico Bianchi e Tiziano Tavecchio. Una partecipazione veramente imponente e assai sentita.

© RIPRODUZIONE RISERVATA