Rubati a Tavernerio  due camion betoniera
La sede della Fumagalli inerti, da qui sono sparite le due betoniere

Rubati a Tavernerio

due camion betoniera

Colpo grosso ai danni della Inerti Fumagalli, con magazzino vicino alla piazzola ecologica

Sono entrati nel cuore della notte, hanno rubato due autobetoniere e si sono dileguati. La mattina seguente l’erbese Stefano Fumagalli, titolare della Inerti Fumagalli di via Nibbit , ha lanciato l’allarme online: «Alcuni colleghi hanno visto i due camion in Brianza, poi si sono perse le tracce. Ho lanciato un appello: chiunque vedesse le autobetoniere contatti le forze dell’ordine».

Fumagalli ha sporto denuncia ai carabinieri di Albate, il valore dei due mezzi è stimato in 200mila euro complessivi. L’episodio è avvenuto nella notte fra domenica e lunedì.

«Io sono erbese - racconta Fumagalli a “La Provincia” - ma l’azienda è a Tavernerio, di fianco alla piazzola ecologica: il furto è avvenuto lì. Lunedì mattina sono andato al lavoro e mi sono accorto della scomparsa delle due autobetoniere. Una era nuova, l’avevo ritirata quindici giorni fa; l’altro mezzo ha otto anni, ma la botte (la parte rotante dell’autobetoniera, ndr) l’avevo sostituita da poco. Il valore complessivo dei due mezzi? Intorno ai 200mila euro».

L’erbese ha sporto denuncia ai carabinieri di Albate. Poi ha pensato di rivolgersi ai colleghi autotrasportatori: nascondere due mezzi di quelle dimensioni, del resto, non è certo una passeggiata.

© RIPRODUZIONE RISERVATA