San Fermo ricorda  la sua battaglia
Un momento dell’omaggio ai 13 caduti della Battaglia di San Fermo

San Fermo ricorda

la sua battaglia

La rievocazioneAccanto a Giuseppe Garibaldi ha sfilato

una donna: era Anita o la moglie finese Giuseppina?

Ventisette maggio 1859, la battaglia della seconda guerra d’indipendenza che dà il nome al paese è stata ricordata ieri attraverso le celebrazioni iniziate a Como e proseguite poi in paese con la deposizione della corona al cippo di via De Cristoforis e poi al monumento ai caduti in piazza XXVII Maggio.

Dopo 158 anni dalla battaglia il ricordo dei valori che hanno guidato il Risorgimento italiano non solo vengono ricordati, ci si ripropone di passarli ai giovani, da qui la presenza quest’anno dei ragazzi delle scuole che concludevano proprio nella mattinata di ieri la tre giorni di campo scuola organizzato dalla Protezione Civile con la Croce Rossa e le altre associazioni del territorio.

Gli organizzatori pensano di continuare con questa novità anche negli anni a venire, quindi far coincidere sempre la chiusura del campo scuola con la domenica in cui si ricorda la battaglia di San Fermo.

I dettagli su La Provincia in edicola lunedì 29 maggio


© RIPRODUZIONE RISERVATA