Tir fuori dall’Autolaghi Che delirio a Tavernola
Como (Foto by Andrea Butti)

Tir fuori dall’Autolaghi
Che delirio a Tavernola

La chiusura dell’A9 ai mezzi pesanti manda in ginocchio la viabilità

Via Asiago e via Brogeda completamente bloccate da stamattina. Via Borgovico nel caso. Piazza Santa Teresa con rallentamenti pesantissimi. Lazzago lo stesso. Il primo giorno della chiusura del tratto Chiasso-Como Centro dell’A9 ai mezzi pesanti e ai pullman conferma tutte le paure della vigilia: città in ginocchio a causa del traffico.

I lavori di manutenzione sui rivestimenti delle gallerie Monte Quarcino (in entrambe le direzione), Monte Olimpino sud e San Fermo sud (ovvero in direzione Milano) costringeranno camion e pullman diretti verso Sud a uscire dall’A9 poco dopo Brogeda da qui fino al 16 agosto compreso (la deviazione terminerà alle 5 del mattino del 17).

Como

Como
(Foto by Andrea Butti)

Due le deviazioni previste. La prima riguarda tutti i pullman e gli autobus e i camion senza carico, che quindi non devono passare dalla dogana commerciale. Questi mezzi una volta passato il valico di Brogeda dovranno obbligatoriamente prendere l’uscita Lago di Como, verso Tavernola. Una volta in via Asiago, arrivati al rondò all’incrocio con via Tibaldi all’altezza dello svincolo della galleria di Cernobbio, dovranno tornare indietro nuovamente su via Asiago in direzione Ponte Chiasso.

Quindi dovranno prendere via Bellinzona, percorrere via Borgo Vico (e pensare che, nelle idee del Comune, questa strada avrebbe dovuto essere parzialmente bloccata causa lavori), al rondò di piazza Santa Teresa girare verso viale Rosselli e viale Masia, poi voltare in direzione stazione San Giovanni per percorrere via Regina e immettersi su via Grandi poco prima del rondò di piazza San Rocco. Poi Napoleona, piazza Camerlata, via Badone, via Paoli, via Cecilio e Lazzago.

Un itinerario praticamente identico per i Tir carichi da Ponte Chiasso in poi. I camion che devono passare dalla dogana commerciale, infatti, eviteranno il giro a Tavernola.


© RIPRODUZIONE RISERVATA