Una larva nel tacchino in mensa  Alla scuola di Montano Lucino
MONTANO LUCINO - La scuola di via Strecciolo a Lucino

Una larva nel tacchino in mensa

Alla scuola di Montano Lucino

Il piatto servito a un alunno che ha un menù speciale per intolleranze

Una larva in un affettato di tacchino servito ad un ragazzino che deve seguire un menù speciale per intolleranze alimentari alla mensa scolastica. Il suo pasto di venerdì è stato disgustoso. Appena gli hanno servito il tacchino ha visto il verme e l’ha subito fatto presente a chi serviva a tavola.

«Si è vero, è stato trovato un verme – conferma il sindaco Alberto Introzzi - un caso solo, venerdì. Subito segnalato. L’assessore è intervenuta subito presso l’azienda con richiamo. Metteremo in atto tutte le verifiche e procedure che il caso, la normativa e il contratto prescrivono».

La segnalazione è scattata subito alle strutture competenti: amministrazione comunale, che è l’appaltatore del servizio mensa nella scuola di via Strecciolo, e Aclichef che è il gestore del servizio sia a Montano Lucino, sia nelle scuole dei paesi confinanti: Villa Guardia con cui forma lo stesso istituto comprensivo, Grandate, San Fermo.

«Il verme è stato trovato in una porzione speciale arrivata sigillata quindi non è un problema di struttura e gestione locali mensa - aggiunge il sindaco -. Ciò non toglie la gravità dell’accaduto per cui non faremo sconti a nessuno.

Tutti i dettagli su La Provincia in edicola lunedì 18 novembre


© RIPRODUZIONE RISERVATA