Villa Guardia, «minacciato di morte»  I ladri calano la refurtiva con la corda

Villa Guardia, «minacciato di morte»
I ladri calano la refurtiva con la corda

I ladri acrobati sono scesi dal terzo piano usando i pluviali Via con valigie piene di vestiti. Urla a un passante che ha cercato di bloccarli

“Vieni fuori che ti ammazziamo”. Ha visto i ladri che calavano le valigie piene di abiti della vicina e l’hann pure minacciato di morte. Così i ladri in azione a Maccio, in via Rimembranza. Oltre a portare via tutto quello che sono riusciti a trovare mettendolo nelle valigie trovate nell’abitazione, messo a segno nella serata di mercoledì, attorno alle 19, gli sconosciuti non hanno risparmiato anche minacce a chi ha lanciato l’allarme.

Tutto è successo in centro paese, in un appartamento al terzo piano della corte di via Rimembranza dove abitano una dozzina di famiglie, verso l’ora di cena.

Nell’appartamento preso di mira e svuotato abitano una donna con il figlio, che mercoledì sera non erano in casa. E quando il vicino ha sorpreso i ladri l’hanno minacciato di morte.


© RIPRODUZIONE RISERVATA