Agli indagati pure i super bonus  In quattro anni 314mila euro
Como l'anti corruzione visita il cantiere delle paratie

Agli indagati pure i super bonus

In quattro anni 314mila euro

Sono i “premi di produzione” destinati ai responsabili dei settori. Soltanto nel 2014 Gilardoni, Ferro e Marciano hanno ricevuto 52mila euro

Ben 52mila euro in tre. Si tratta dei bonus che Pietro Gilardoni, Antonio Ferro e Maria Antonietta Marciano, tutti indagati nell’inchiesta su paratie e appalti, hanno ricevuto per l’attività svolta nel 2014 (le somme sono state poi erogate nel giugno dello scorso anno). Bonus, o meglio indennità, che, in linea teorica, proprio in questi giorni dovevano essere definiti dallo specifico nucleo di valutazione, per poi essere elargiti ai singoli dirigenti.

Nel 2014, il bonus a Gilardoni era di 15.463 euro, mentre a Ferro era stata corrisposta la cifra di 15.801 euro. Maria Antonietta Marciano ha invece ricevuto complessivi 21.023 euro, che però sono da dividere in due: il bonus “vero e proprio” è di quasi 8mila euro (7.984 euro e monetine), mentre i rimanente 13mila euro riguardano i compensi professionali agli avvocati dipendenti per la cause legali intraprese dal Comune.

ALTRI PARTICOLARI SUI “PREMI” CON LA PROVINCIA IN EDICOLA IL 3 GIUGNO


© RIPRODUZIONE RISERVATA