Arriva la bolletta dell’acqua  «Ma lui è morto da 16 anni»
Il problema nasce per una voltura di un contatore (Foto by Archivio)

Arriva la bolletta dell’acqua

«Ma lui è morto da 16 anni»

Appiano«Abbiamo chiesto lo storno a Como Acqua, ma ci è stato negato»

Il presidente Pezzoli: «Verificheremo, c’è sempre massima disponibilità»

Bolletta dell’acqua fatturata a un defunto. E’ il caso segnalato da una donna, che si è vista recapitare una bolletta da 284 euro, a fronte di 93 metri cubi consumati dal 1° giugno 2018 al 30 giugno 2019.

«Como Acqua ha emesso una fattura relativa a un contatore situato in via Milano 8, ma che alimenta l’abitazione il cui ingresso si trova in via Carlo Porta 4 – spiega la signora – Lo spostamento del contatore ci è stato imposto dal costruttore dell’abitazione davanti a casa e Antiga ha proceduto allo spostamento delle tubature contro la nostra volontà senza variare i dati anagrafici».

Oltre il danno la beffa, visto il seguito del caso. «La bolletta è stata emessa a nome dell’utente deceduto nel 2003 residente in via Milano 8 e i consumi sono stati fatturati come non residente. Appare chiaro che il titolare del contratto non è residente in quanto si trova in Paradiso, attualmente residenti in questa abitazione siamo io, mia madre e mia figlia».

Como Acqua replica: «Per poter entrare nel merito del singolo caso, bisogna vedere la bolletta. Non so cosa abbia fatto Antiga ma, ammesso e non concesso che abbiano spostato il contatore, è l’utente che deve dichiarare chi usufruisce di quel contatore»


© RIPRODUZIONE RISERVATA