Baby gang, c’era anche droga  E i ragazzi filmavano i festini
Controlli della polizia ai Portici Plinio, uno dei luoghi di ritrovo dei componenti della baby gang (Foto by butti)

Baby gang, c’era anche droga

E i ragazzi filmavano i festini

Agli atti della Procura dei minori anche le immagini dello scambio di spinelli in un rudere a Lora

Como

Nel lungo elenco di accuse rivolte ai diciassette minorenni coinvolti nell’inchiesta di polizia e carabinieri sulla baby gang di Como, non compare nulla sullo spaccio di droga. Ma questo non vuol dire che alcuni dei giovanissimi finiti al Beccaria, confinati in casa o accompagnati in comunità siano rimasti ben lontani dagli stupefacenti. Anzi. La riprova arriva da un video, acquisito nei mesi scorsi dai detective della squadra mobile della polizia, e finito nel fascicolo d’inchiesta della Procura dei minori.

In quel video, ripreso dai diretti interessati, si vede un gruppetto di cinque o sei minorenni (tra loro anche un tredicenne) all’interno di un casottino diroccato in zona Lora impegnati a consumare marijuana.

A consegnare il video ai poliziotti è stata la madre di uno dei giovanissimi protagonisti, preoccupata per quello che aveva visto.

Il “festino” a base di marijuana risale alla scorsa estate. Chi e come si fosse procurato lo stupefacente non è dato saperlo e, in ogni caso, nessuna contestazione legata a episodi di spaccio è stata mai avanzata a carico dei ragazzi.


© RIPRODUZIONE RISERVATA