Battelli, ancora tutti in coda sotto il sole
Venduti online solo il 5% dei biglietti

Un flop la possibilità di acquistarli su internet, introdotta tre anni fa - Il direttore: «Stiamo lavorando per aumentare la disponibilità dei titoli acquistabili»

Battelli, ancora tutti in coda sotto il sole Venduti online solo il 5% dei biglietti
Pochi viaggiatori utilizzano il web per i biglietti dei battelli
(Foto di butti)

Solo il 5% dei biglietti della Navigazione vengono venduti online. Tre anni fala Navigazione ha introdotto la possibilità per gli utenti di comprare i biglietti attraverso il proprio portale (www.navigazionelaghi.it). Alla fine del 2019 però le vendite online raggiungevano soltanto il 5% dei titoli di viaggio totali. A distanza di tre anni la percentuale non è cresciuta. Nel mese di aprile i ticket online si sono fermati al 5,86%.

Per ora è possibile acquistare su internet solo i biglietti di corsa semplice o di andata e ritorno, ovvero la grande maggioranza dei titoli emessi per i viaggiatori, soprattutto per i turisti, mentre non è possibile fare abbonamenti o viaggiare sui traghetti con il veicolo al seguito. La Navigazione già tre anni fa spiegava che il portale è ancora poco pubblicizzato e che la bigliettazione elettronica è da potenziare. «Sì, lavoriamo per aumentare i titoli di viaggio venduti online – spiega il direttore di esercizio della Navigazione per il lago di Como Nicola Oteri – a breve, una volta finita la stagione in partenza, aumenteremo le disponibilità dei titoli acquistabili».

In fila anche per le info

Secondo la Navigazione comunque è fisiologico che una parte preponderante dei turisti stranieri vada fisicamente davanti agli sportelli per domandare informazioni oltre che comprare il biglietto. L’obiettivo è migliorare il servizio con degli addetti che rispondano sul posto alle domande dei visitatori, così da snellire le code e i tempi d’attesa. A tal proposito Navigazione segnala l’app “Ufirst” che consente di mettersi in coda virtualmente. In sostanza una volta scaricato il programma sul telefono bisogna registrarsi e inserire il proprio nome per essere chiamati direttamente dagli sportelli una volta arrivato il proprio turno. Un servizio utile, ma ieri- per esempio - nessuno lo stata utilizzando. Anche l’applicazione “DreamLake” è stata costruita per fornire indicazioni, consigli e suggerimenti agli utenti di Navigazione, per dare informazioni prima di arrivare in biglietteria.

Più in generale secondo Navigazione le nuove modalità informatiche sono in fase di sviluppo. La prima sperimentazione con i biglietti online deve ancora concretizzarsi in pieno.

Prima fase

Si è incominciato con una prima fase, unita all’installazione delle nuove paline che ai pontili danno in tempo reale informazioni sulla flotta e i minuti che mancano all’arrivo delle imbarcazioni. Altri passi dovranno seguire. Per esempio, per il momento tramite sito è possibile acquistare solo i viaggi diretti. Il sistema non calcola i possibili cambi, dice che non ci sono opzioni possibili. L’utente nel caso deve avere da solo l’accortezza di acquistare due titoli spezzati.

Anche la ricerca oraria è limitata, se la richiesta dell’utente è al pomeriggio il portale non indica le opzioni del mattino. Insomma si può migliorare. Ed è importante farlo visti i numeri incoraggianti raggiunti dalla Navigazione. «Nel fine settimana di Pasqua e di Pasquetta abbiamo sfiorato i 100mila passeggeri – dice Oteri – superato il Covid sono numeri ormai in linea con quelli del 2019». Quanto alla coda di turisti sotto al sole, finiti i lavori alle paratie la biglietteria verrà spostata verso viale Geno e sarà dotata di sala d’attesa.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

{# #}