Bellagio, blitz dell’Ispettorato del lavoro   Sequestrato il ristorante sospeso
La piattaforma ristorante sollevata dalla gru simile a quella di Bellagio

Bellagio, blitz dell’Ispettorato del lavoro

Sequestrato il ristorante sospeso

La decisione nel tardo pomeriggio di sabato 11 settembre

Ispettorato del lavoro di Como e carabinieri hanno proceduto nel pomeriggio di sabato 11 settembre al sequestro della piattaforma di “Dinner in the sky”, il ristorante sospeso che da una settimana delizia palati - complice la buona cucina dello chef Luigi Gandola del “Salice blu” - e regala emozioni a 50 metri da terra sul lungolago di Bellagio. A quanto pare i carabinieri dell’ispettorato avrebbero contestato una serie di irregolarità dal punto di vista della sicurezza. La chiusura del ristorante era prevista nella giornata di domenica 12 settembre. L’evento, lo ricordiamo, prevedeva colazione, pranzo, merenda e cena sospesi grazie ad una gru e una speciale piattaforma, sulla base di una identica forma già adottata a Dervio, oltre che in altre zone d’Italia dove analoghe esperienze si sono susseguite per tutta l’estate, al punto che viene da chiedersi chi e in che termini abbia concesso le autorizzazioni del caso. L’idea, peraltro, era di trasformare la “cena sospesa” a 50 metri di altezza come uno degli appuntamenti fissi del settembre bellagino.


© RIPRODUZIONE RISERVATA