Carburanti: nuova raffica
di ribassi per la benzina

Il prezzo medio nazionale praticato in modalità self della verde va, a seconda dei diversi marchi, da 1,389 a 1,451 euro/litro (no-logo 1,375)

Carburanti: nuova raffica di ribassi per la benzina
In discesa il prezzo della benzina
(Foto di Carlo Pozzoni)

Ancora indietro tutta sulla benzina. Con le quotazioni internazionali solo in lieve progresso dopo la picchiata di 24 ore prima (ancora in calo il diesel), infatti, a tagliare il prezzo raccomandato della verde sono oggi TotalErg (-1 cent), Tamoil (-2 cent), IP (-1,2 cent) e Q8-Shell (-1 cent).

Sul territorio, prezzi praticati con tendenza alla discesa sulla verde e sul Gpl e senza particolari scossoni sul gasolio.

Più in dettaglio, in base all’elaborazione di Quotidiano Energia dei dati alle 8 di ieri comunicati dai gestori all’Osservaprezzi carburanti del Mise, il prezzo medio nazionale praticato in modalità self della verde va, a seconda dei diversi marchi, da 1,389 a 1,451 euro/litro (no-logo 1,375). Per il diesel si rilevano prezzi medi self che passano da 1,190 a 1,237 euro/litro (no-logo a 1,169).

Quanto al servito, per la benzina i prezzi medi nazionali praticati sugli impianti colorati vanno da 1,450 a 1,563 euro/litro (no-logo a 1,403), il diesel da 1,244 a 1,351 euro/litro (no-logo a 1,199) e il Gpl da 0,538 a 0,581 euro/litro (no-logo a 0,545).

© RIPRODUZIONE RISERVATA

{# #}