Chiama i soccorsi e salva la mamma  La donna era già in arresto cardiaco
Roberta Viganò, Matteo Salvioni e Marco Di Dio Russo in ospedale con la signora Paola Bellocchi

Chiama i soccorsi e salva la mamma

La donna era già in arresto cardiaco

Guanzate Il ragazzino, 11 anni, ricordando le lezioni dell’Azzurra ha telefonato al 112

«Cinque o dieci minuti in più e adesso la storia da raccontare sarebbe parecchio differente». Andrea Bellocchi racconta così la grande lucidità dimostrata dal figlio Mattia, 11 anni, che ha chiamato il 112 appena ha visto la madre Paola, 38 anni, riversa sul pavimento della cantina.

In quegli attimi convulsi si è ricordato delle lezioni di primo soccorso, tenute dai volontari della Croce Azzurra di Cadorago, che è poi intervenuta nel giro di pochi minuti, assieme all’elisoccorso, salvando la vita alla donna, dimessa qualche giorno fa dall’ospedale Sant’Anna di Como, dopo essere stata in coma per dieci giorni.

«Lo scorso 10 ottobre mio figlio Mattia di 11 anni, che frequenta la prima media, era a casa da solo con Paola - racconta Andrea Bellocchi, papà del bambino -, dopo averla vista scendere in cantina si è preoccupato nel non vederla più risalire, appena si è accorto di quel che è accaduto, alle 16.23, ha chiamato il 112, fornendo anche le informazioni richieste dagli operatori del servizio d’emergenza. Nel giro di cinque minuti è arrivata la Croce Azzurra di Cadorago. Mattia mi ha spiegato d’essersi ricordato delle lezioni di primo soccorso che aveva seguito a scuola alle elementari e d’aver prima di tutto pensato ad allertare i soccorsi. Alla fine è andato tutto nel migliore dei modi: mia moglie è stata dimessa un paio di giorni fa e si sta riprendendo, vorrei ringraziare di cuore tutti coloro che sono intervenuti».


© RIPRODUZIONE RISERVATA