Como: a marzo decessi  raddoppiati rispetto al 2019
Como: morti in cresci ma non tutto sono attribuibili al coronavirus (Foto by Andrea Butti)

Como: a marzo decessi

raddoppiati rispetto al 2019

Sono passati da 87 a 165, 78 in più

Decessi raddoppiati a marzo nel Comune di Como rispetto allo stesso periodo dello scorso anno. Sono passati da 87 a 165 (+78). Lo rende noto l’amministrazione comunale «Nell’ottica di affrontare la situazione di emergenza unendo gli sforzi a quelli di tutta la città in modo da tenere informata la cittadinanza». La differenza di riferisce al solo mese di marzo, perché da dicembre a febbraio il numero di decessi confrontato con il 2018/19 è rimasto stabile: 100 nel dicembre 2019 (contro 107), 103 a gennaio 2020 (contro 99) e 99 a febbraio (contro 100). I dati sono riferiti al periodo 1 gennaio-30 marzo. Non è sicuro che il maggior numero di decessi sia interamente imputabile al coronavirus.


© RIPRODUZIONE RISERVATA