Como, caso mostra   Ora Cavadini è a rischio
Como - Il sindaco Mario Lucini con l'assessore Luigi Cavadini (Foto by Carlo Pozzoni)

Como, caso mostra

Ora Cavadini è a rischio

Forti malumori nel Pd. Il segretario: «Sconfitta innegabile»

«Sconfitta innegabile». Così il segretario cittadino del Pd, Stefano Fanetti, commenta la decisione dell’assessore, annunciata alla giunta comunale l’altra sera, di non organizzare la tradizionale “Grande mostra” a Villa Olmo per problemi di tempi e procedure.

Molti consiglieri del Pd sarebbero pronti a chiedere la testa dell’assessore Cavadini. Nelle prossime ore si terrà un vertice del partito e verrà presa una posizione ufficiale, con la quale il sindaco Mario Lucini dovrà fare i conti.

«Valuteremo a brevissimo quale decisione prendere rispetto all’assessore - commenta ancora Fanetti - A volte bisogna avere il coraggio di prendere decisioni anche dolorose».

Ricordiamo, però, che solo il sindaco può togliergli la delega, anche se lo stesso Lucini a caldo aveva difeso Cavadini.

Tutti i dettagli sul quotidiano La Provincia in edicola venerdì 22 aprile.

© RIPRODUZIONE RISERVATA