Como: centro migranti  Forza Italia: «Resti aperto»
Il trasferimento di un gruppo di migranti dal centro di via Regina, nei giorni scorsi

Como: centro migranti

Forza Italia: «Resti aperto»

Dopo Butti (Fratelli d’Italia), ora anche il capogruppo forzista Tufano si schiera contro la linea della Lega. «Usiamo lo spazio di via Regina per i senzatetto e per gli stranieri con i requisiti per restare nel nostro Paese»

«In questo momento chiudere il centro migranti di via Regina non avrebbe senso». Dopo Fratelli d’Italia, che aveva preso posizione con il deputato Alessio Butti, ora anche Forza Italia - attraverso il capogruppo in Comune Antonio Tufano - esprime contrarietà rispetto all’annunciata chiusura del centro.

Si allarga così, nel centro destra lariano, il fronte contrario alla decisione comunicata dal sottosegretario all’Interno, il leghista canturino Nicola Molteni. «Dobbiamo ragionare su questioni oggettive – spiega Tufano – Sono vicino alle persone del quartiere San Rocco. Però, la chiusura non risolverebbe la situazione. Per quanto ci riguarda, terremmo aperto il centro, estendendo l’utilizzo ai senza tetto italiani, verso cui abbiamo obblighi morali e sociali, e ai migranti con precisi requisiti per restare in Italia».

Tre settimane fa, dopo un incontro a Roma, Molteni aveva annunciato la chiusura del centro, entro fine anno. «Non sussistono più le esigenze d’interesse pubblico al mantenimento - recitava la nota firmata dalla segreteria dell’esponente leghista - essendo fortemente diminuiti gli sbarchi e ridotto sensibilmente il numero dei respingimenti dalla Svizzera».

Pochi giorni dopo Butti, in un’intervista al nostro giornale, sottolineava le possibili conseguenze negative circa la fine dell’attività della struttura d’accoglienza, proponendo una riconversione in luogo di accoglienza per senza tetto.

La linea delle opposizioni

A seguire, quattro gruppi d’opposizione in Comune (Pd, Svolta Civica, Civitas e Cinque Stelle) avevano depositato una mozione chiedendo di stoppare la chiusura del centro d’accoglienza temporanea.

Ieri, come detto, la presa di posizione di Forza Italia.

© RIPRODUZIONE RISERVATA