Como, è allarme siccità   Lago sempre più basso
Una spiaggia al Tempio Voltiano per via del lago basso (Foto by Andrea Butti)

Como, è allarme siccità

Lago sempre più basso

Non piove da un mese: il livello del Lario in continuo calo ed è 37 centimetri al di sotto della media stagionale

La maxi ondata di maltempo di fine ottobre, ha lasciato il posto alla siccità. Il lago di Como sta battendo inesorabilmente in ritirata e da qui ai prossimi giorni si prevede un quadro decisamente poco rassicurante: spiagge e rive in secca, darsene all’asciutto e chiglie di molte imbarcazioni all’ancora nei moli appoggiate sul fondale.

D’altronde lo certificano i numeri: il Lario ha lasciato sul campo 15 centimetri dal primo gennaio ad oggi e paga dazio per 37 centimetri rispetto alla media stagione. Ieri il lago di Como era a meno 3,8 centimetri sotto lo zero idrometrico. Nel Lario entravano 12.4 metri cubi d’acqua al secondo e ne uscivano 90,6. Questo per certificare quanto più volte sperimentato sul campo e, cioè, che nelle dinamiche del livello del lago l’idroelettrico la fa da padrone. A questo si aggiunge anche l’utilizzo delle acque per l’agricoltura.

Previsioni alla mano, c’è da attendersi un gennaio di passione per il Lario visto che la pioggia non arriverà prima di venerdì e sarà comunque di debole entità.


© RIPRODUZIONE RISERVATA