Diffamò il ristorante su Tripadvisor  Condannato a 5 mesi
L’esterno del tribunale di Como

Diffamò il ristorante su Tripadvisor

Condannato a 5 mesi

Insulti sul sito web di recensioni dei locali per il mancato pagamento degli straordinari al fratello

La recensione negativa di un ristorante, se accompagnata da commenti lesivi della rispettabilità del locale, è a tutti gli effetti una diffamazione.

Il giudice di Como ha condannato a 5 mesi di reclusione (pena sospesa con la condizionale) e al risarcimento di 2mila euro come provvisionale per i danni morali (oltre al pagamento delle spese processuali) un comasco colpevole di aver usato Tripadvisor per vendicarsi nei confronti dei datori di lavoro del fratello.

Protagonista della vicenda è un uomo di 35 anni di Como, fratello maggiore di un ex dipendente stagionale del ristorante preso di mira - aveva lavorato nel locale durante i fine settimana dell’agosto di quell’anno - che se n’era andato contestando il fatto di aver prestato molte più ore di lavoro rispetto a quelle pattuite o pagate.

Su Tripadvisor i titolari del ristorante vennero descritti come un «gruppo di sfruttatori», se non addirittura degli “schiavisti”. Il tutto per una pendenza da 400 euro.

L’autore della recensione al veleno è stato anche condannato anche a pagare 2mila euro, a titolo di provvisionale, ai titolari del ristorante come danno morale. Nel caso per gli eventuali danni materiali - ha spiegato il giudice nella sentenza - i ristoratori potranno, se lo vorranno, fare una causa civile.


© RIPRODUZIONE RISERVATA