Dopo 50 anni appende le forbici al chiodo  «E ora vorrei creare un circolo anziani»

Dopo 50 anni appende le forbici al chiodo

«E ora vorrei creare un circolo anziani»

Francesco Serrago a fine anno lascerà l’attività della piccola bottega di via Brianza a Montorfano

A fine anno Francesco Serrago, 73 anni, lo storico barbiere di Montorfano, chiude l’attività che ha svolto per 50 anni nella sua piccola bottega di via Brianza, per godersi la meritata pensione.

Bisogna risalire agli anni Sessanta per ripercorrere la storia di un uomo e di una professione che ha saputo crescere con lui.

«Ho iniziato a otto anni a fare il barbiere quando ancora vivevo in Calabria, a Torano Castello in provincia di Cosenza» racconta Serrago.

E aggiunge: «Come tutti i miei coetanei frequentavo la scuola e nel tempo libero mi recavo nella bottega di Armando, il barbiere del mio paese natale che mi ha insegnato questa professione. All’epoca era molto importante non solo lo studio, ma anche essere avviati ad un mestiere». Francesco all’età di 17 anni, come molti altri giovani che dal Sud si trasferivano al Nord lasciando i loro affetti e i paesi di origine, il 1° Maggio del 1963, proprio per la festa dei lavoratori, si trasferisce Como dove inizia a lavorare prima a Ponte Chiasso, poi in via Dante e successivamente a Montorfano.

Sta già trattando con il sindaco del paese Giuliano Capuano per cercare di reperire un locale comunale dove poter costituire, assieme ad altri amici, un circolo di anziani per trascorrere qualche ora o organizzare qualche iniziativa.

LA «TORIA COMPLETA SU LA PROVINCIA IN EDICOLA MERCOLEDì 3 DICEMBRE


© RIPRODUZIONE RISERVATA