Eventi estivi, il Comune lancia il bando  «Troppo tardi, adesso serve a poco»
Altre estati: un concerto in piazza Volta per Como Live

Eventi estivi, il Comune lancia il bando

«Troppo tardi, adesso serve a poco»

Palazzo Cernezzi in pesante ritardo ora punta a salvare almeno il mese di agosto. Confcommercio e Confesercenti: «Incapacità di fare squadra, manca la programmazione»

E pronto sarà pubblicato nelle prossime ore il bando per gli eventi estivi, ma siamo a luglio inoltrato e il calendario se tutto va bene partirà solo ad agosto. Per lo stesso assessore alla Cultura Carola Gentilini il ritardo è “imbarazzante”, per commercianti e associazioni di categoria Palazzo Cernezzi non funziona più.

Oggi il Comune presenta il bando per realizzare concerti, feste e iniziative per movimentare l’estate in città. Sono delle attività che dovrebbero strizzare l’occhio al turismo, ai negozianti e ai ristoratori. «Sul bando eventi negare l’evidenza sarebbe imbarazzante – ha detto Gentilini – ma giovedì si parte. È stato fatto un gran lavoro per ottimizzare il bando anche dal punto di vista informatico, con le date e gli eventi promossi da tutti i settori che vengono in automatico inseriti online».

«Certo se un’impresa vuole cavalcare un evento ha bisogno di tempo – riflette Graziano Monetti, direttore di Confcommercio Como – alla pubblicità serve programmazione preventiva, ne va della buona riuscita dell’iniziativa. Il tessuto commerciale e turistico della città potrebbero trarre beneficio da un ricco calendario costruito bene. Io penso che a Como su questo ed altri temi serva un lavoro di squadra. Tutti, dal Comune alla Camera di Commercio alle varie associazioni di categoria, dovrebbero andare nella stessa direzione».

. «Le tensioni interne alla giunta non hanno aiutato gli eventi estivi – dice Claudio Casartelli, presidente di Confesercenti Como – una delle lacune dell’amministrazione è l’incapacità di fare squadra e di collaborare sugli obiettivi comuni. La cultura e l’intrattenimento sono determinanti per non svuotare Como e invogliare i turisti a vivere l’estate».


© RIPRODUZIONE RISERVATA