Giro d’Italia, protesta  dei corridori: salta  il passaggio sul lago
GERA LARIO - Il passaggio dei pullman dei ciclisti sulla Regina (Foto by (Immagini da Rai Sport))

Giro d’Italia, protesta

dei corridori: salta

il passaggio sul lago

Lamentano la lunghezza del percorso, la carovana in pullman fino ad Abbiategrasso, con ripartenza attorno alle 13.30

Clamorosa protesta dei corridori del Giro d’Italia che questa mattina hanno chiesto (e ottenuto) alla direzione di ridurre la lunghezza della tappa, prevista inizialmente da Morbegno ad Asti. La lunghezza del percorso dopo le fatiche dello Stelvio (257 chilometri) e il maltempo hanno indotto i corridori alla protesta.

I corridori, dopo la passerella di Morbegno, si sono fermati a Dubino, dove stanno aspettando i pullman delle squadre che li porteranno probabilmente a Como.La partenza è stata definita ad Abbiategrasso attorno alle 13.30.

Enorme la delusione dei tifosi del lago che stavano attendendo il passaggio del Giro e che saranno costretti a vedere soltanto una passerella di pullman. E questo nonostante la coreografica che era stata allestita durante il percorso.

La protesta sarebbe sorta non tanto per le condizioni atmosferiche, ma per un problema logistico alla fine della tappa di ieri, con un rientro molto difficoltoso degli atleti in albergo.

Alle 11.21. la carovana delle ammiraglie e dei pullman dei ciclisti sono partite da Morbegno.

(Seguono aggiornamenti)


© RIPRODUZIONE RISERVATA