Giro d’Italia under 23

Chiudono lungolago

e Borgovico

Giro d’Italia under 23  Chiudono lungolago  e Borgovico

Stop al traffico intorno alle 15 di giovedì 3 settembre per la sesta tappa della gara ciclistica. Timori per i disagi alla viabilità

Bollino rosso, giovedì pomeriggio, in città per il passaggio sul lungolago del Giro d’Italia under 23.

È in programma infatti il passaggio della tappa Colico-Colico, la sesta della manifestazione sportiva, che richiederà lo stop temporaneo alla viabilità. Vale la pena precisare che si tratta soltanto di un transito e non di un arrivo (come era stato a Ferragosto per il Giro di Lombardia), ma potranno comunque causare code e disagi.

Nel dettaglio da Palazzo Cernezzi hanno fatta sapere che «è prevista la sospensione temporanea della circolazione sul tratto interessato (via Torno, piazza Matteotti, lungolario Trieste e Trento, viale Rosselli, via Borgovico, via Bellinzona e via per Cernobbio) da 15 minuti prima dell’ingresso in città della gara, previsto tra le ore 15,26 e le ore 15,37, e il passaggio del veicolo di fine corsa, previsto tra le ore 15,30 e le ore 15,41».

Il percorso toccherà le strade del lago, compreso Bellagio, la statale Lariana e, dopo il passaggio in città, i ciclisti si dirigeranno sulla statale Regina con direzione nord.

Per domani, nella fascia dalle ore 13.30 alle 15.30, è vietata la sosta con rimozione forzata dei veicoli sugli stalli tra via Foscolo (dall’attraversamento pedonale) e la rotatoria di piazza Matteotti compresa (area di sosta taxi inclusa) e lungo via Torno su entrambi i lati come prevede nello specifico l’ordinanza. Nel testo si precisa che «è fatto divieto a tutti i veicoli) ad esclusione di quelli posti a servizio della manifestazione) ed ai pedoni, di immettersi nel percorso interessato dal transito della carovana della gara». Precisazione doverosa, visto anche quello che era accaduto al Lombardia con un’auto che in via Bellinzona aveva provocato la caduta del ciclista Maximilian Schachmann.


© RIPRODUZIONE RISERVATA