Icub, il robot umanoide Il futuro passa da Lecco
Daniele Pucci con Icub, il robot umanoide. Martedì sera appuntamento a Lecco con le notre Primavere

Icub, il robot umanoide
Il futuro passa da Lecco

Martedì sera tornano le Primavere con Daniele Pucci, dell’Istituto Italiano di tecnologia di Genova, e Mafe De Baggis. Per prenderci il futuro cavalcando la tecnologia. Ingresso gratuito. ISCRIVETEVI QUI

Come si muove Icub, il robot umanoide progettato a Genova e che sta incantando il mondo? Come sta imparando a camminare, a sentire sulla pelle, a sintetizzare le immagini che vede? Chi lo sta programmando? Una serata dentro il futuro che stiamo vivendo, quella di martedì 29 maggio alle 20.45 alla Camera di Commercio di Lecco (via Tonale) per le Primavere del nostro quotidiano. INGRESSO LIBERO, ISCRIVETEVI QUI.

Faremo assieme una breve camminata che parte dal perché l’essere umano ha mosso i primi passi, fino ad arrivare al come i robot umanoidi riusciranno a muoversi ed interagire negli ambienti che ci circondano. Ci racconterà tutto questo Daniele Pucci, dell’Istituto Italiano di tecnologia di Genova.

Ecco alcune note su di lui: dopo un percorso tecnico in Elettronica e Telecomunicazioni, nel 2009 riceve la laurea specialistica “cum laude” in Ingegneria del Controllo dalla “Sapienza”, Università di Roma. Prosegue poi il suo percorso di studi in Francia dove riceve, nel 2013, un dottorato di ricerca dall’Università di Nizza Sophia Antipolis in Automatica e Trattamento dei Segnali. Dal 2013 è un ricercatore presso l’Istituto Italiano di Tecnologia, e le sue ricerche riguardano il controllo non lineare di sistemi in grado di muoversi nello spazio, come ad esempio aerei, robot su ruote, e robot umanoidi.

Icub, il robot umanoide

Icub, il robot umanoide

A dialogare con lui Mafe de Baggis, una delle maggiori esperte italiane di media digitali che ci accompagnerà a comprendere come i robot e i media digitali stanno cambiando la nostra vita e, soprattutto, come possiamo comprendere e gestire questi cambiamenti.

© RIPRODUZIONE RISERVATA