La badante con il vizio del gioco  Svuotato il conto del “nonno”
La badante è accusata di avere effettuato fino a 11 prelievi al giorno

La badante con il vizio del gioco

Svuotato il conto del “nonno”

Circa 55mila euro dilapidati tra slot machine, auto e spese assortite - La Procura chiede il rinvio a giudizio per una donna di Casnate con Bernate

Como

La Procura della Repubblica di Como ha chiesto il rinvio a giudizio per una donna di Casnate con Bernate, 47 anni, di professione badante, italiana, accusata di circonvenzione di incapace per avere sottratto dalle tasche del pensionato di Monte Olimpino che accudiva, la somma di circa 55mila euro. Secondo quanto ricostruito nel capo di imputazione, la donna aveva accesso al bancomat, e fino allo scorso anno prelevò regolarmente somme che finivano poi per essere destinate ad attività le più disparate: dall’acquisto di un’auto, ai viaggi, ai videopoker. L’accusa è anche quella di aver fatto sottoscrivere al pensionato un contratto di finanziamento con una banca, per un prestito garantito tramite il pignoramento di un quinto della sua pensione.


© RIPRODUZIONE RISERVATA