La canzone di Van de Sfroos  «Lungolago, ma il lago dov’è»   Guarda il video
Il cantautore laghée Davide Van de Sfroos

La canzone di Van de Sfroos

«Lungolago, ma il lago dov’è»

Guarda il video

Il cantautore laghée ha adattato “akquaduulza” con le parole sul disastro paratie e sulle cartoline

Davide Van De Sfroos era stato tra i primi ad appoggiare l’iniziativa de “La Provincia” con le cartoline dell’artista comasco Pierpaolo Perretta, in arte Mr Savethewall. La sua ballata, realizzata durante la campagna sulle note di “Acquadulza”, inizia così: «Lungolago ma lungo il lago, il lago dov’è? Sai che c’è ma non puoi a vederlo e non riusciamo a spiegarti perché».

Parla della storia che ha corsi e ricorsi, ma per il lungolago «ogni anno sembra l’anno scorso». Non poteva mancare, nel testo cantautore di Mezzegra, un riferimento al muro costruito e poi abbattuto. «Siamo stati famosi come Berlino - la sua canzone - per via di un muro tirato su e giù». Poi la frase più amara: «Adesso che rivogliamo il lago, magari lui non ci vuole più».

E la chiusura tra realtà e speranza: «Un tempo spedivano cartoline passanti, turisti in ogni stagione, ora siamo noi a mandarle al Governo con raffigurato il lago in prigione».

http://www.laprovinciadicomo.it/videos/video/dvdscanzone_1028172_44/

© RIPRODUZIONE RISERVATA