La droga dei kamikaze   Scoperto un market in città
I carabinieri di Como hanno arrestato due persone accusate di aver gestito uno spaccio di shaboo sulla piazza comasca

La droga dei kamikaze

Scoperto un market in città

Due persone arrestate con l’accusa di spaccio di shaboo. Il deposito in via Dante

Como

Viene chiamata “la droga che deforma il volto” o, ancora, “lo stupefacente che toglie il sonno” o, ancora, la “droga dei kamikaze”. Lo shaboo, potentissima sostanza i cui effetti collaterali portano non solo alla sicura dipendenza ma, in casi estremi, anche alla morte, veniva venduto sulla piazza comasca da due filippini, arrestati dai carabinieri del nucleo operativo radiomobile della compagnia di Como.

In cella, su ordine del giudice delle indagini preliminari, sono finiti due filippini . Tra i loro clienti moltissimi connazionali, ma anche qualche giovane comasco che si riforniva regolarmente di shaboo.

L’inchiesta dei carabinieri prende il via nell’inverno 2017, quando i detective del nucleo operativo di Como scoprono un deposito di shaboo in via Dante. Quella scoperta ha fatto scattare una serie di accertamenti sui frequentatori dell’appartamento e, poco dopo, ha portato all’arresto dei due filippini, tornati in cella in questi giorni.

Lo shaboo è una droga sintetica, metanfetamina, completamente artificiale. Una sostanza particolarmente pericolosa diventata famosa con la serie tv “Breaking bad” di Netflix.


© RIPRODUZIONE RISERVATA