Le bucano la borsa con un taglierino  Furto alla pista di piazza Cavour
Il taglio praticato dai ladri nella borsa di una donna che si trovava in piazza Cavour (Foto by foto andrea butti)

Le bucano la borsa con un taglierino

Furto alla pista di piazza Cavour

Donna si ferma a guardare la figlia pattinare e viene derubata del portafoglio

Como

Hanno approfittato della calca attorno alla pista di pattinaggio della Città dei Balocchi. Si sono avvicinati a una donna, ferma a guardare la figlia che pattinava, e mentre lei era distratta le hanno tagliato la borsa sfilandole il portafoglio.

Non sarà un bel ricordo quello che una donna cinquantenne, in convalle per lo shopping natalizio e per le attrazioni della Città dei Balocchi con il marito e la figlia, si è portata a casa della giornata di ieri a Como. Perché al di là del danno economico - poche decine di euro, a quanto sembra - il vero problema è il furto di carte di credito e documenti d’identità che ora dovranno necessariamente essere rifatti.

Il furto è stato messo a segno ieri poco dopo le 16. O, almeno, è a quell’ora che i due coniugi si sono accorti di essere stati derubati e si sono rivolti agli agenti della polizia locale che si trovavano in piazza.

La donna ha mostrati ai vigili la sua borsa tagliata di netto, lateralmente, molto verosimilmente con un taglierino. Secondo la ricostruzione più attendibile di quanto accaduto il ladro - o, più probabilmente, i ladri - hanno approfittato della calca che (soprattutto nei fine settimana) c’è attorno alla pista di pattinaggio di piazza Cavour.

Quindi, una volta vicini alla loro vittima, hanno estratto il taglierino e hanno praticato un taglio netto nella borsa. Sufficientemente grande a consentire loro di afferrare il borsellino che era all’interno e di portarlo via. Il tutto senza che la malcapitata si accorgesse di nulla. Soltanto dopo essersi allontanata dal bordo della pista di pattinaggio la donna ha visto la borsa tagliata e ha capito cos’era accaduto.

Ovviamente dei ladri nessuna traccia, anche perché nessuno si è accorto di nulla e quindi non esiste alcuna descrizione dei possibili malviventi. L’accaduto però sia da monito: nei periodi di calca e di folla quelli che le forze di polizia chiamano “reati predatori”, ovvero furti, borseggi e scippi, rischiano di aumentare. Sempre prestare attenzione, dunque.

La coppia derubata in piazza Cavour non ha potuto far altro che formalizzare la denuncia del furto con la speranza che i ladri abbandonino i documenti così da evitare alla donna di rifarli tutti quanti.

Sul fronte della percezione di sicurezza, nel frattempo, da segnalare ieri mattina verso le 11 un intervento dei carabinieri tra via Bernardino Luini e piazza San Fedele. I carabinieri del nucleo radiomobile sono intervenuti per il sospetto borseggio di una pensionata. In realtà la donna, che girava con la sua bicicletta per le vie della città murata, ha temuto di essere derubata dopo che due persone l’hanno avvicinata. Spaventata ha chiesto aiuto e sono quindi stati chiamati i carabinieri a cui la donna ha fornito una descrizione dei sospettati.n 

© RIPRODUZIONE RISERVATA