Le quote di migranti, paese per paese  Un nuovo piano del Governo
Migranti giocano a calcio nel parco della stazione di Como San Giovanni (Foto by butti pozzoni)

Le quote di migranti, paese per paese

Un nuovo piano del Governo

Progetto di suddivisione dei richiedenti asilo in base alla popolazione residente. Scettici i sindaci dei centri maggiori. Cresce intanto il numero dei profughi trasferiti al centro gestito dalla prefettura in via Regina

Como

Cresce il numero di migranti che hanno lasciato il parco della stazione nelle ultime ore. Quelli che hanno accettato di farsi registrare al centro di via Regina gestito dalla prefettura sono circa 150.

Intanto il governo è pronto a cambiare le regole sulla distribuzione dei richiedenti asilo, un piano che porterebbe ad alleggerire la pressione sulla città di Como e sui paesi che si sono più dati da fare per ridistribuire i migranti sui centri minori. I comuni, in base alla bozza, verrebbero divisi in tre gruppi: quelli fino a 2mila abitanti, quelli oltre ai 2mila e le città metropolitane. Ai primi andrebbero al massimo 5 migranti, per i secondi 2,5 ogni mille residenti, soltanto 1,5 per i comuni metropolitani. Il piano del Viminale, però, raccoglie già la contrarietà dei sindaci del Comasco.

Su La Provincia in edicola mercoledì 21 settembre, il piano, le quote divise Comune per Comune e i pareri dei sindaci coinvolti

© RIPRODUZIONE RISERVATA