“L’Ordine” speciale volo  Da Icaro a d’Annunzio
La copertina de “L’Ordine” del 21 maggio

“L’Ordine” speciale volo

Da Icaro a d’Annunzio

Tra le firme Bubola e Guerri. Un’intervista al pilota americano che ritenta oggi la tasvolata di Lindbergh. Due pagine e una gallery sulla storia del voli sul lago di Como

Domani il numero del supplemento domenicale “L’Ordine”, in edicola gratuitamente con “La Provincia”, sarà interamente dedicato al tema del volo, in occasione del 90° della prima, e celebre, trasvolata atlantica compiuta da Charles Lindbergh. Marco Cambiaghi ha intervistato per noi Robert Ragozzino, il pilota e divulgatore scientifico americano che oggi ritenta l’impresa con un velivolo uguale. In copertina il musicista/scrittore Massimo Bubola affronta il mito del volo nella cultura di massa, da Icaro fino alle canzoni pop-rock. Il massmediologo Luca Toselli segue, invece, il filo rosso dei legami tra gli aerei e il cinema. Giordano Bruno Guerri, presidente del Vittoriale e autore della biografia di d’Annunzio per Mondadori, ricostruisce il ruolo del Vate nell’introdurre l’aviazione, civile e militare, in Italia, e le imprese aeree che condusse personalmente. Un articolo d’epoca rievoca gli anni ruggenti di Alitalia, quando la compagnia di bandiera faceva campagne a basso costo per promuovere il turismo interno. Infine, Alberto Longatti e Cesare Baj, approfondiscono il ruolo importante che Como e il suo lago hanno avuto non solo nella storia del volo idro, ma a partire dalle mongolfiere per arrivare fino al primo volo europeo in parapendio compiuto nel 1974 da Alfio Caronti, lanciandosi dai Murelli. Sul giornale troverete anche una foto inedita dell’allora ministro e pilota Italo Balbo, che nel 1933 fu ricevuto a Villa d’Este dopo la sua seconda trasvolata atlantica e diede l’impulso decisivo per completare la costruzione dell’hangar comasco, il più antico nel mondo tra quelli ancora attivi per il volo idro. Qui, invece, una galleria di foto che riassumono il legame tra il Lario e il volo, messe a disposizione da Cesare Baj, responsabile del Centro di Documentazione sul volo idro, autore del volume “Volare a Como” ed ex presidente dell’Aeroclub.

1907 - pallone aerostatico in volo a Como

1907 - pallone aerostatico in volo a Como

1913-Roland Garros vince il Gran circuito dei laghi

1913-Roland Garros vince il Gran circuito dei laghi

1920-hangar di Incino d’Erba

1920-hangar di Incino d’Erba

1921 - l’idrovolante dell’ingegner Somalvico durante le prove di galleggiamento sul lago di Como

1921 - l’idrovolante dell’ingegner Somalvico durante le prove di galleggiamento sul lago di Como

1914-Il dirigibile di Celestino Usuelli

1914-Il dirigibile di Celestino Usuelli

1932-L’hangar e il Caproni CA100

1932-L’hangar e il Caproni CA100

1935 - scuola di volo, lezione all’aperto

1935 - scuola di volo, lezione all’aperto

1947-l’aereo I-COMA

1947-l’aereo I-COMA

Una lezione di volo

Una lezione di volo

L’idrolascalo dell’Aeroclub Como

L’idrolascalo dell’Aeroclub Como

In volo con l’idrovolante sopra Como

In volo con l’idrovolante sopra Como


© RIPRODUZIONE RISERVATA