«Lucia Cassina, coerente e generosa»  Il ricordo della sindacalista, oggi i funerali
La Sala Stemmi gremita per il ricordo di Lucia Cassina

«Lucia Cassina, coerente e generosa»

Il ricordo della sindacalista, oggi i funerali

Tantissime persone ieri nella Sala Stemmi del Comune

C’è stata grande commozione nel ricordo di Lucia Cassina, sindacalista della Cgil di Como, venuta a mancare domenica dopo una lunga malattia. Ieri, la Sala Stemm di Palazzo Cernezzi ha contenuto a fatica l’affetto, la stima e i pensieri delle tantissime persone: fra i presenti non sono mancati famigliari, colleghi, amici, rappresentanti politici, assessori e consiglieri comunali.

«Una bella persona – ha detto il sindaco Mario Lucini - in gamba, seria, coerente e competente. Una donna ruvida ma gentile, sembra un ossimoro ma era proprio così». Matteo Mandressi, segretario Fp Cgil, ha condiviso con Lucia 16 anni di lavoro e amicizia: «Per lei, il Comune era una seconda casa e i dipendenti una grande famiglia. Qui cominciò a lavorare, qui condusse la sua prima grossa vertenza. Voglio sottolineare la sua intelligenza e la passione nel farsi carico dei problemi dei lavoratori».

Alessandro Tarpini, segretario generale della Cgil, l’ha definita con dolcezza una leonessa gentile: «Aveva idee e opinioni spesso controcorrente e le difendeva con forza, portandole avanti con una carica di umanità e competenza in grado di renderla autorevole». Tra i ricordi, in molti casi rotti dalla commozione, ci sono stati quelli di Massimo Patrignani, dirigente del settore politiche educative, Giuseppe Gallo, ex segretario della Funzione Pubblica, Tommaso Stufano,segretario generale del Comune.

I funerali si celebreranno oggi alle 14.15 nella chiesa di Sant’Orsola.

© RIPRODUZIONE RISERVATA