Migranti, le prime immagini del campo «E adesso si sgomberi quel parco»
Ciascuno dei moduli potrà ospitare fino a sei persone

Migranti, le prime immagini del campo
«E adesso si sgomberi quel parco»

Lunedì mattina apre il centro di accoglienza nell’area ex Rizzo accanto al cimitero monumentale. Fino a trecento ospiti. La Prefettura: «L’accampamento ai giardini della stazione dovrà sparire»

Como

Cancelli aperti e libera uscita dalle sette e mezzo del mattino alle 22.30. Ingresso consentito solo a chi avrà un badge, ma nessuna raccolta di impronte digitali. Trecento i posti disponibili. Colazione, pranzo e cena saranno serviti sotto un tendone-mensa.

L’interno di uno dei moduli abitativi

L’interno di uno dei moduli abitativi

I servizi igienici allestiti all’interno di appositi container

I servizi igienici allestiti all’interno di appositi container

Apre lunedì il nuovo centro di accoglienza nell’ex area Rizzo, accanto al cimitero Monumentale. E gli oltre trecento migranti presenti ai giardini della stazione San Giovanni dovranno lasciare le loro tende e decidere: o un letto nei container del centro o l’allontanamento da Como.

«Ma non ci sarà nessuno sgombero “manu militari” - si affretta a precisare Corrado Conforto Galli, capo di Gabinetto della Prefettura -. Anche se il prefetto è stato chiaro: l’accampamento ai giardini non sarà più consentito».

Leggi l’approfondimento su La Provincia in edicola domenica 18 settembre

© RIPRODUZIONE RISERVATA