No vax in piazza Cavour  Il presidio non è autorizzato

No vax in piazza Cavour

Il presidio non è autorizzato

Trecento persone contro il green pass - Presenti esponenti di forza nuova - Organizzato pure un corteo

Sono circa trecento le persone che, nel pomeriggio, hanno partecipato al presidio non autorizzato (nessuno ha chiesto l’autorizzazione alla Questura) organizzato dai no vax per protestare contro il green pass e i provvedimenti del governo per limitare la diffusione del Covid. Tra le persone presenti in piazza e che inneggiano a un asserito attentato della libertà delle persone, per via dell’introduzione del green pass che consente a chi si è vaccinato di poter evitare le limitazioni per limitare la diffusione del virus, anche alcuni esponenti dell’estrema destra di forza nuova.

In piazza anche agenti della Digos della Questura di Como: i partecipanti che saranno identificati e, soprattutto, gli organizzatori, rischiano una denuncia per “manifestazione non autorizzata” (dove l’autorizzazione non viene concessa o negata per scopi politici, ma solo ed esclusivamente per motivi di ordine pubblico e - nella fattispecie - se qualcuno avesse rispettato la norma che prevede di comunicare l’intenzione di fare un presidio alla Questura, sicuramente nessuno avrebbe negato l’autorizzazione).

Da piazza Cavour poi è pure partito un corteo verso piazza Duomo.


© RIPRODUZIONE RISERVATA