Non vuole uscire dal lago: multa di 50 euro e denuncia

Giardini a lago Un giovane di 25 anni si è rifiutato di interrompere il bagno e ha insultato gli agenti

Non vuole uscire dal lago: multa di 50 euro e denuncia
Un bagnante ieri pomeriggio in viale Geno

Ha deciso di fare un bagno nel lago ben sapendo che non era consentito per l’ormai noto divieto di balneazione. Una volta che si è trovato di fronte agli agenti di polizia che chiedevano cortesemente di uscire dall’acqua quanto prima, non sono ha pensato di non obbedire all’invito, ma ha anche iniziato ad insultare i poliziotti con tutta una serie di epiteti che alla fine gli sono costati la denuncia penale dalla Procura della Repubblica.

È stato un bagno “salato” per le conseguenze provocate, quello fatto da un varesino di 25 anni “pizzicato” a mollo nel Lario nel pomeriggio di venerdì, nei pressi del Lungolago Mafalda di Savoia, quando erano le 15.45. Il ragazzo infatti non solo dovrà ora pagare la multa amministrativa di 50 euro relativa al divieto di balneazione, ma dovrà anche rispondere alle ipotesi di reato di resistenza e oltraggio ad un pubblico ufficiale, oltre a quella relativa al rifiuto di fornire indicazioni sulla propria identità. Una volta uscito dall’acqua, infatti, non aveva voluto fornire agli agenti delle volanti le proprie generalità.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

True