Palestra di via Fiume, altri guai  Acqua dal tetto: spazi inagibili
Ancora guai alla palestra della scuola elementare

Palestra di via Fiume, altri guai

Acqua dal tetto: spazi inagibili

Tornata disponibile soltanto a ottobre e ora chiusa di nuovo per le infiltrazioni

Non c’è pace per la palestra della scuola di via Fiume. Nonostante i lavori terminati in autunno, dopo la pioggia di martedì si è dovuto rimettere mano ai secchi per evitare che le gocce d’acqua provenienti dal soffitto finissero sul parquet.

La segreteria del plesso ha avvisato il Comune della situazione: al momento, la struttura è inagibile e non si sa fino a quanto lo resterà. Un peccato visto che lo spazio consentiva ai bambini delle elementari di sfogarsi facendo attività fisica. Una possibilità preziosa e apprezzata dai più piccoli, specie in questo difficile periodo. «Purtroppo ci sono sempre stati problemi – spiega la referente della scuola Francesca Braga – per esempio, il parquet si sollevava creando proprio delle “onde”. Poi, un’altra volta, si è dovuto fare un trattamento perché le tarme del legno avevano reso inutilizzabile la pavimentazione. Lo scorso anno, finalmente, era stata messa in sicurezza la palestra ed erano stati cambiati i lucernari».

Ma il sospiro di sollievo è durato poco. Il problema, in questo caso, riguarda una guaina: essendo vecchia, si formano delle pozze d’acqua sul tetto che causano infiltrazioni. «La palestra è tornata disponibile a fine ottobre scorso – continua Braga – ci abbiamo messo una vita per renderla utilizzabile, e proprio adesso che abbiamo ripreso le attività e che i bambini hanno tanto bisogno di muoversi, è inagibile: in questo modo, si rovina anche il lavoro appena fatto». Peraltro, gli interventi citati si chiusero comunque in ritardo poiché, sulla carta, avrebbero dovuto essere conclusi per l’inizio della scuola a settembre. Il motivo era stato fatto risalire all’assenza di alcuni pezzi, ordinati ma arrivati tempo dopo. A parte quest’anno, lo spazio è sempre stato utilizzato da diverse società sportive come la polisportiva Sant’Agata e la Comense.

Negli anni, le palestre delle scuole hanno sempre avuto problemi, dalle infiltrazioni alla mancata manutenzione. Hanno riaperto da poco, ma sono rimaste chiuse per mesi le palestre di via Cuzzi all’istituto comprensivo Como Rebbio a causa di un problema all’idrante.


© RIPRODUZIONE RISERVATA