Paratie, l’ennesima beffa Tutto bloccato da un tecnico
Pierantonio Lorini, a sinistra, con il sindaco Lucini e l’assessore Gerosa

Paratie, l’ennesima beffa
Tutto bloccato da un tecnico

Il dirigente Lorini non vuole fare il responsabile del procedimento, il Comune pronto a “precettarlo”

Clima tesissimo a Palazzo Cernezzi, negli uffici al primo piano dove c’è quello del sindaco Mario Lucini, poco distante quello del segretario generale Tommaso Stufano e, dalla parte opposta dell’edificio, quello del dirigente del settore Reti e Strade Pierantonio Lorini.

Quest’ultimo lunedì, dopo aver avuto un colloquio con il primo cittadino, ha rifiutato l’incarico di responsabile del procedimento del cantiere paratie in sostituzione di Antonio Ferro (agli arresti domiciliari). Ma il no, accompagnato da una lettera scritta, non è bastato.

Il segretario generale gli ha infatti dato un ultimatum, facendogli prima presente che le norme non gli consentono di rifiutarsi e poi che deve essere il dirigente del settore interessato (quindi lo stesso Lorini, a cui sono stati affidati i settori seguiti da Pietro Gilardoni, che si trova ancora in carcere) ad assegnare a se stesso o a un proprio collaboratore l’incarico di responsabile unico del procedimento. Ha tempo fino a questa sera. Poi potrebbe essere “precettato”.


© RIPRODUZIONE RISERVATA