Paratie,vertice con il Governo
ma niente svolta

A Palazzo Lombardia questa mattina incontro tecnico di due ore. Il direttore di Italia Sicura: «Speravo di chiudere, invece servono altre verifiche»

Paratie,vertice con il Governo ma niente svolta
Il vertice di questa mattina a Palazzo Lombardia

Si è concluso alle 13,20 il vertice in Regione sulle paratie. Ma la svolta tanto attesa non è arrivata. Al termine dell’incontro (durato oltre due ore) con il sindaco Mario Lucini e i tecnici della Regione, il direttore di Italia Sicura Mauro Grassi ha detto: “Ci sono altre verifiche da fare, speravo di poter definire tutto oggi ma non è stato possibile. La situazione è molto complessa. La rescissione del contratto con l’azienda è certa? No, è una delle strade, ci sono altri approfondimenti da fare”. E così l’ottimismo dei giorni scorsi svanisce.

A Palazzo Lombardia si sono ritrovate, dopo tanto tempo, tutte le parti in causa: il Comune di Como, il governo e la Regione. Per il Comune erano presenti Lucini, il dirigente Lorini e il segretario generale Stufano. Per la Regione il dirigente Dario Fossati e infine il direttore di Italia Sicura (l’ente emanazione del governo) Mauro Grassi

© RIPRODUZIONE RISERVATA

True