Picchiano poliziotto per strada  Denunciati tre studenti
L?episodio si è verificato in via Milano: i tre giovani sono poi fuggiti verso il tribunale (Foto by archivio)

Picchiano poliziotto per strada

Denunciati tre studenti

Via Milano: tentano di salire sul bus senza biglietto, un agente interviene - Loro lo aggrediscono a calci e pugni poi scappano: rintracciati dalle volanti

Como

Tre studenti minorenni sono stati denunciati la scorsa settimana per una brutta aggressione consumata ai danni di un agente di polizia fuori servizio a bordo di un autobus di linea in via Milano. L’episodio risale a giovedì ma se n’è avuta conferma soltanto nelle ultime ore.

I ragazzi - tutti di origine straniera - risultano residenti a Lomazzo, Rovellasca e in provincia di Milano e frequentano il centro di formazione professionale di Monte Olimpino. Avrebbero assunto atteggiamenti un po’ sopra le righe a bordo di un autobus di linea, mentre andavano a scuola (in alcune scuole, limitatamente ai corsi che si svolgono in laboratorio, si fa didattica in presenza nonostante il lockdown): in particolare i tre hanno cercato di salire senza biglietto a bordo di u primo autobus, l’1 in direzione di Ponte Chiasso, ma l’autista - proprio perché non avevano alcun titolo di viaggio - li ha lasciati a terra. Pochi istanti dopo ci hanno provato anche con un secondo autobus, questa volta della linea 11, rimediando lo stesso rifiuto. In quel momento in via Milano c’erano due poliziotti, che richiamati dal trambusto della discussione in atto con l’autista sono intervenuti per riportare un po’ di calma e invitando i tre ragazzi a scendere dal bus. Una volta a terra, anziché calmarsi, i tre hanno aggredito uno dei due, colpendolo con violenza al volto e facendolo ruzzolare a terra, salvo poi accanirsi contro di lui con altri calci e altri pugni. Dopodiché si sono volatilizzati, correndo in direzione del tribunale. In realtà non sono andati molto lontano. Pochi minuti più tardi l’equipaggio di una volante di rintracciava e li fermava, identifcandoli e portandoli in questura, da dove sono usciti qualche ora più tardi con una denuncia a piede libero per lesioni.

Il poliziotto aggredito è stato invece accompagnato all’ospedale Sant’Anna per essere medicato da ecchimosi ed ematomi.

Il trauma più serio, giudicato guaribile in una decina di giorni, riguarda una doppia perforazione di entrambi i timpani, conseguenza diretta dei colpi inferti al viso e alla testa dell’agente.


© RIPRODUZIONE RISERVATA