Piero Angela e l’astronauta  Dialoghi al “chiaro di luna”
Piero Angela in collegamento da Milano, sullo schermo del Teatro Sociale. Sul palco, da destra: Paolo Nespoli, astronauta e i giornalisti Silvia Rosa Brusin e Piero Bianucci

Piero Angela e l’astronauta

Dialoghi al “chiaro di luna”

Emozioni stellari al Teatro Sociale di Como al Festival della luce:

il celebre giornalista ha dialogato via Skype con Paolo Nespoli

Applausi e tanta emozione, questa sera al Teatro Sociale, per l’appuntamento del Festival della Luce di Como dedicato ai 50 anni dall’allunaggio, in occasione della Giornata Internazionale della Luce. Con un pizzico di malinconia, Angela ha detto di essere tornato di recente alla Nasa, negli Stati Uniti («una volta quei luoghi erano affollatissimi, ora sono vuoti»). Nel 1969, quando ci fu l’allunaggio, Nespoli aveva soltanto 12 anni. Oggi è l’astronauta italiano più conosciuto. Al Sociale ha auspicato un rinnovato slancio per le esplorazioni spaziali: «Adesso diamoci da fare e andiamo su Marte». Tra i protagonisti della serata anche il pianista Christian Leotta e i giornalisti scientifici Piero Bianucci e Silvia Rosa Brusin.


© RIPRODUZIONE RISERVATA